Pubblicata la traduzione “Top 10 dei rischi legati alle tecnologie sanitarie per il 2017” di ECRI Institute


top-ten-2017AIIC ha presentato durante la IX Conferenza Nazionale sui Dispositivi Medici in corso a Roma, il documento ECRI sulla “Top 10 dei rischi legati alle tecnologie sanitarie per il 2017”.

Le tecnologie sanitarie possono anche generare rischi ed errori, se soggette a scarsa manutenzione o non correttamente utilizzate. L’istituto americano ECRI (Emergency Care Research Institute), creato negli anni ’60 a Philadelphia, dedica la sua azione internazionale proprio ad analizzare i rischi legati all’uso delle tecnologie sanitarie, ponendole in stretta relazione con la sicurezza dei pazienti. Ogni anno ECRI pubblica il suo Health Technology Hazard, report che offre agli operatori la sintesi dei dieci rischi più attuali tra quelli legati alle tecnologie sanitarie.

Per l’Italia il report ECRI è pubblicato dall’Associazione Italiana Ingegneri Clinici, che ha con l’Istituto una relazione di stretta collaborazione finalizzata allo sviluppo di progetti congiunti in ambito health-safety.

Le voci della  classifica si  basano su esperienza e conoscenza acquisita tramite conduzione di indagini su incidenti, test sui dispositivi medici, osservazione di procedure e valutazione di prassi ospedaliere, revisione della letteratura, audit e discussioni con clinici, ingegneri clinici, manager della tecnologiaaddetti agli acquisti, amministratori ospedalieri e fornitori di dispositivi”.

Scarica il documento: hd-top-10-hazards-2017-italian-exbrief-finale