Convegno Aiic 2020: l’ingegneria clinica a Milano per affrontare la sfida portata dal nuovo Regolamento europeo sui medical devices


Convegno Aiic 2020: l’ingegneria clinica a Milano per affrontare la sfida portata dal nuovo Regolamento europeo sui medical devices

«Il contributo dei medical devices è sempre più centrale nello sviluppo di una sanità basata sull’innovazione e l’ingegnere clinico è il fulcro di una governance attenta, preparata e puntuale» afferma il presidente Aiic Lorenzo Leogrande. 

Sarà Milano ad ospitare il XX Convegno Nazionale dell’Associazione Nazionale Ingegneria Clinica-Aiic: dopo le ultime edizioni di Bari (2016), Genova (2017), Roma (2018) e Catanzaro (2019) è la volta della metropoli lombarda (a tredici anni dalla precedente edizione milanese) ad essere palcoscenico dei lavori del più importante evento italiano dedicato all’ingegneria clinico-biomedica e delle tecnologie sanitarie. L’annuncio è stato dato dal presidente Aiic Lorenzo Leogrande: «a pochi giorni dal termine del 3° Congresso Mondiale di Ingegneria Clinica (Icehtmc) di Roma, evento che ha rappresentato un grande successo per l’ingegneria clinica mondiale e per la nostra associazione in particolare, è con grande piacere che desidero annunciare il XX Convegno Nazionale Aiic intitolato Regolamento europeo: nuove sfide per la governance dei Dispositivi Medici. Il Convegno vuole dare continuità e concretezza al tema che, più di tutti è emerso nel corso del Convegno Internazionale e che sta caratterizzando l’attività dell’Associazione negli ultimi anni, ovvero la gestione dei Dispositivi Medici ed il ruolo imprescindibile che ricopre al suo interno l’ingegnere clinico. Il contributo dei medical devices è sempre più centrale nello sviluppo di una sanità basata sull’innovazione e l’ingegnere clinico è il fulcro di una governance attenta, preparata e puntuale. Proprio questo sarà quindi il tema portante su cui si baserà il programma scientifico dell’evento e su cui si agganceranno tutte le altre tematiche, componendo le diverse sfaccettature della nostra complessa professione». L’evento si svolgerà presso gli spazi prestigiosi degli East End Studios, dal 28 al 30 maggio 2020, a pochi giorni dall’entrata in vigore definitiva del Regolamento europeo UE-2017/745 (26 maggio 2020) ponendosi quindi come occasione privilegiata per un confronto sul futuro dell’ingegneria clinica e sulle sfide che il nuovo Regolamento pone a tutti i Servizi Sanitari. I presidenti del Comitato Organizzatore del XX Convegno Aicc sono Giovanni Guizzetti e Alberto Lanzani, mentre Umberto Nocco è il presidente del Comitato Scientifico. Proprio Nocco ha così introdotto il tema prescelto per l’evento: «A fronte del nuovo documento europeo di riferimento e cosciente delle responsabilità che la nostra professione ha di fronte a questa entrata in vigore che determina in modo nuovo tutti i Sistemi Sanitari del vecchio Continente, l’Associazione Italiana Ingegneri Clinici ha deciso di essere un punto di riferimento per tutti coloro che desiderano affrontare le nuove sfide dei Dispositivi Medici. Si tratta di una sfida che ha dimensioni e caratteristiche varie e vastissime: dal processo di valutazione e introduzione sul mercato all’introduzione nella routine clinica, dal loro uso efficace all’integrazione ed al contributo che possono dare al processo di cura una spinta che può portare a risultati efficaci per i pazienti»

http://www.panoramasanita.it/2019/11/11/convegno-aiic-2020-lingegneria-clinica-a-milano-per-affrontare-la-sfida-portata-dal-nuovo-regolamento-europeo-sui-medical-devices/