GLI INGEGNERI CLINICI PER LA SICUREZZA DEI PAZIENTI E PER L’EQUILIBRATO GOVERNO DELLE TECNOLOGIE NEL SSN


21 OTTOBRE 2017

GLOBAL CLINICAL ENGINEERING DAY

Manifesto AIIC

GLI INGEGNERI CLINICI PER LA SICUREZZA DEI PAZIENTI E PER L’EQUILIBRATO GOVERNO DELLE TECNOLOGIE NEL SSN

9 punti irrinunciabili sulle gare di outsourcing per la Gestione delle Apparecchiature Biomediche

Le tecnologie biomediche sono sempre più importanti ed essenziali nei processi di cura della salute.

La qualità del governo delle tecnologie e delle prestazioni manutentive e il loro corretto monitoraggio è garanzia di efficacia, tempestività di accesso e sicurezza per pazienti e operatori.

Per questo AIIC intende fissare, esprimere e proporre i seguenti 9 punti irrinunciabili che pongono chiarezza nella questione delle gare di outsourcing delle attività di manutenzione.

La questione SOLO APPARENTEMENTE riguarda gli aspetti di governo economico del sistema dell’innovazione tecnologica, ma in realtà è requisito fondamentale per garantire ai cittadini italiani di potersi curare in completa sicurezza.

All’opposto: il ricorso a gare di outsorcing prive dei presupposti qui indicati da AIIC porterebbe i cittadini italiani a curarsi in un contesto di scarsa sicurezza personale, organizzativa e sanitaria.

Intendiamo proporre questo

MANIFESTO PER LA SICUREZZA DEI PAZIENTI E PER L’EQUILIBRATO GOVERNO DELLE TECNOLOGIE

alle Istituzioni Centrali e Regionali, alle  strutture del  SSN, alla Comunità scientifica ed alle forze sociali e di rappresentanza dei Cittadini e dei Pazienti affinché si ponga velocemente attenzione ai pericoli di mancanza di sicurezza e di scarsa qualità nelle cure che il nostro Paese può correre proprio nel momento in cui l’Europa ha intrapreso un chiaro cammino di safety and quality in tutto il mondo dell’innovazione nell’healthcare.

 

Scarica il documento completo Manifesto 21 Ottobre

 

Seminario Tecnico AIIC “Dalla progettazione alla realizzazione e gestione di un sito di diagnostica con risonanza magnetica”


Seminario tecnico AIIC “Dalla progettazione alla realizzazione e gestione di un sito di diagnostica con risonanza magnetica”.

Reggio-Calabria
Il Gruppo regionale AIIC Calabria ha organizzato il Seminario tecnico: “Dalla progettazione alla realizzazione e gestione di un sito di diagnostica con risonanza magnetica” che si svolgerà presso Palazzo Campanella, sede del Consiglio regionale della Calabria, a Reggio Calabria il 3 novembre p.v.

L’evento ha l’obiettivo di fornire gli elementi di base per la comprensione delle complesse ed articolate attività che attengono la progettazione, realizzazione e gestione di un sito di diagnostica con Risonanza Magnetica; argomento di stretta attualità vista la recente acquisizione da parte dell’Azienda Sanitaria Provinciale di 3 Tomografi a Risonanza Magnetica, circostanza di assoluto rilievo per la Sanità dell’intera area Metropolitana di Reggio Calabria.

PROGRAMMA: Locandina 35×50

AIIC rinnova le convenzioni con i principali atenei per l’A.A. 2017/2018


AIIC rinnova le convenzioni con i principali atenei per l’A.A. 2017/2018


convenzionoiAIIC rinnova anche per l’Anno Accademico 2017/2018 le convenzioni con i principali atenei italiani al fine di incentivare e promuovere la formazione post laurea dei propri soci.

Grazie al crescente numero di adesioni delle diverse università all’iniziativa AIIC, tutti i soci hanno a disposizione un più ampio ventaglio di possibilità per poter usufruire di quote di iscrizione ridotte relativamente a diversi percorsi formativi.

Obiettivo di AIIC, come noto, è quello di realizzare delle convenzioni al fine di favorire la formazione, l’aggiornamento e la partecipazione dei propri soci ai Master ed ai corsi di perfezionamento che affrontino tematiche relative all’Ingegneria Clinica, al Management Sanitario, alla Valutazione delle Tecnologie e al Risk Management.

Nel documento in allegato è possibile consultare l’elenco dei percorsi formativi che al momento hanno confermato la convenzione ed i dettagli delle agevolazioni. Le informazioni sono costantemente aggiornate.

Documento allegato:Comunicazione convenzioni 2017-2018

III Startup Biomed Forum


Startup-Biomed-forum-III

Nell’ambito del Meet In Italy for Life Sciences (MIT4LS2017), il maggiore evento nazionale di incontro e confronto sui temi di maggior interesse nel settore Life Sciences, si terrà lo Startup Biomed Forum 2017 – III edizione. Il Forum è organizzato da PNICubeAssobiomedicaBioPmed, e AIIC ed è rivolto alle startup biomedicali in ambito Medical Device per confrontarsi su problematiche comuni, scambiarsi esperienze e best practice, creare collegamenti e fare rete per future sinergie e collaborazioni.

Lo Startup Biomed Forum si terrà il 12 ottobre dalle ore 15 alle 17 (registrazioni dalle 14.30) Sala Sella.

Iscriviti all’evento

Scarica il programma

Nel 2019 l’Italia sarà capitale internazionale dell’ingegneria clinica


thumbnail_AIIC-ICEHTMC-SanPaolo-02

Dal 21 al 22 settembre si è svolta a San Paolo del Brasile la seconda edizione dell’International Clinical Engineering and Health Technology Management Congress ICEHTMC, l’unico evento congressuale nel panorama internazionale dedicato all’Ingegneria Clinica che ha visto la partecipazione di settecento rappresentanti di oltre 30 nazioni da tutto il mondo.

Al termine dei lavori il comitato di presidenza ICEHTMC con un simbolico passaggio di consegne, ha comunicato che nel 2019 sarà l’Italia ad avere l’onore di fare da palcoscenico alla terza edizione dell’evento, a conferma del ruolo centrale che il “modello italiano” sta assumendo sullo scenario internazionale delle tecnologie innovative per la salute.

Scuola civica diritti e partecipazione in sanità – TDM


scuola-TDM

Cittadinanzattiva – il Tribunale per i diritti del malato da il via alla Scuola civica di alta formazione. Diritti e partecipazione in sanità, una iniziativa nata per mettere a disposizione la sensibilità, le competenze, le esperienze maturate nell’organizzazione in una storia di tutela dei diritti e di partecipazione lunga quasi 40 anni.

La Scuola, con il contributo di tutti coloro che si uniranno alla sua community, vuole essere un ambiente formativo che, rilanciando un dialogo e un confronto tra i diversi attori del mondo della salute, produca cambiamenti reali negli individui e nelle organizzazioni coerenti con una visione della Sanità capace di garantire il rispetto dei diritti e un uso appropriato di tutte le risorse, economiche, umane e strumentali; un Servizio Sanitario capace di riconoscere ai cittadini il ruolo di attori di una politica pubblica.

Saranno attivati a settembre quattro percorsi brevi, dedicati a temi e questioni centrali per la sanità oggi: la sostenibilità, gli acquisti, il coinvolgimento di cittadini e pazienti e la comunicazione tra sistema sanitario e cittadini.

Tutte le informazioni utili sulla Scuola, sulle sue caratteristiche distintive e sulle modalità per iscriversi ai corsi sono riportate sul sito web dedicato  www.scuolacivica.it o scrivere a segreteria@scuolacivica.it. Sono già aperte le iscrizioni ai primi due Corsi, con numero di posti limitato.

II International Clinical Engineering ​and Healthcare Technology Management Congress


ICEHTMC-completo

Dal 21 al 22 settembre 2017 si terrà a San Paolo del Brasile il 2° International Clinical Engineering ​and Healthcare Technology Management Congress.

L’evento internazionale, giunto alla sua seconda edizione, vuole fare il punto sulla veloce evoluzione dell’ingegneria clinica.Il progresso in questo settore è così rapido da creare un divario tra pratiche e conoscenze tra le diverse zone del mondo. Questo divario a volte diventa piuttosto ampio a causa della mancanza di comunicazione, quindi, era estremamente importante avere un incontro internazionale, esclusivo per gli ingegneri clinici, dove potersi aggiornare ed informare su quello che si sta sviluppando in diverse parti del mondo.

Anche quest’anno AIIC è l’unico partner europeo coinvolto nell’organizzazione e intende sostenere e promuovere il ruolo degli ingegneri clinici italiani come riferimento per l’esperienza di tutti.

Altri dettagli sono disponibili sul sito ufficiale: http://www.icehtmc.com/

 

2° RAPPORTO GIMBE


gimbe

Il 6 giugno 2017 la Fondazione GIMBE ha presentato presso la Biblioteca del Senato “Giovanni Spadolini” il 2° Rapporto sulla sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale.

Il Rapporto analizza in maniera dettagliata le quattro criticità che condizionano la sostenibilità del SSN, formulando specifiche proposte con il “Piano di salvataggio” del SSN:

 

  • Finanziamento pubblico
  • Nuovi LEA
  • Sanità integrativa
  • Sprechi ed inefficienze

La versione integrale del Rapporto GIMBE è disponibile per la consultazione pubblica all’indirizzo web:

www.rapportogimbe.it

Comunicato stampa: CS_2 Rapporto GIMBE (1)

L’imaging ecografico oggi – acquisizione e gestione, campi di applicazione ed innovazione tecnologica


matera

I gruppi regionali AIIC di Basilicata e Puglia stanno organizzando la giornata studio “L’imaging ecografico oggi – acquisizione e gestione, campi di applicazione ed innovazione tecnologica” dedicata al tema dell’ecografia che si svolgerà a Matera, presso il Palazzo Lanfranchi, il 7 e 8 luglio prossimi.

la giornata di studio vuole approfondire una tematica che sta subendo una significativa evoluzione ed innovazione. Si vuole discutere con gli ingegneri clinici, i produttori ed i clinici delle innovazioni tecnologiche, delle nuove possibilità diagnostiche offerte da queste tecnologie e della gestione di un parco tecnologico in costante evoluzione.

La  giornata studio si articolerà in due momenti: l’intera giornata del 7 luglio e la mattinata di sabato 8 luglio nel corso dei quali ciascuna sessione sarà caratterizzata da un intervento teorico ed un successivo momento applicativo per cogliere a fondo tutti gli aspetti più innovativi. E’ un evento unico per AIIC, sia per i contenuti sia per le modalità di svolgimento che permetteranno di approfondire le peculiarità delle tecnologie presentate e l’ambito clinico di impiego.

L’iscrizione è gratuita ma i posti sono limitati, è necessaria quindi una mail di conferma di partecipazione da inviare a:

veronica.bacocco@hotmail.it

Programma: Programma-17×24

Contributo di AIIC alla pubblicazione “Human Resources for Medical Devices. The role of biomedical engineers”


who

Il terzo Global Forum on Medical Devices organizzato lo scorso 10-12 maggio a Ginevra dall’Organizzazione Mondiale della Sanità ha visto una nutrita partecipazione di professionisti della sanità provenienti da tutti i paesi del mondo in rappresentanza delle diverse professionalità che si occupano della gestione dei dispositivi medici (ingegneri biomedici e clinici, industria, ministeri della salute, manager ospedalieri, organizzazioni non governative, etc.).

Nell’ambito dei lavori del congresso, l’11 maggio la responsabile dell’ufficio Dispositivi Medici dell’OMS, Adriana Velazquez, ha presentato la pubblicazione “Human Resources for Medical Devices. The role of biomedical engineers”, frutto della collaborazione internazionale di molti autorevoli rappresentanti del settore, tra cui i colleghi AIIC Ingg. Stefano Bergamasco, Paolo Lago, Corrado Gemma.

Questa pubblicazione affronta il ruolo dell’ingegnere biomedico e clinico nello sviluppo, nella regolamentazione, nella gestione, nella formazione e nell’uso dei dispositivi medici.

La prima parte del libro esamina la figura dell’ingegnere biomedico e clinico a livello globale come parte delle professioni necessarie in sanità: numeri e statistiche globali, classificazione professionale, istruzione generale e formazione, associazioni professionali e processo di certificazione.

La seconda parte riguarda tutti i diversi ruoli che l’ingegnere biomedico e clinico può avere nel ciclo di vita della tecnologia: ricerca, sviluppo e innovazione, regolamentazione dei dispositivi che entrano nel mercato, valutazione nella scelta e nella prioritizzazione dei dispositivi medici, gestione dei dispositivi dalla selezione e approvvigionamento all’utilizzo sicuro nelle strutture sanitarie.

Gli allegati presentano informazioni complete sui programmi accademici, sulle società professionali e sui relativi documenti OMS e ONU relativi alle risorse umane per la salute, nonché la proposta di riclassificazione per l’ILO (Organizzazione Internazionale del lavoro).

Questa pubblicazione può essere utilizzata per favorire la disponibilità, il riconoscimento e la sempre maggiore partecipazione degli ingegneri biomedici e clinici come parte della forza lavoro sanitaria, anche a seguito della recente adozione delle raccomandazioni della Commissione Onu sull’occupazione sanitaria e la crescita economica, e della strategia globale dell’OMS sulle risorse umane in sanità. Il documento sostiene anche l’obiettivo della riclassificazione del ruolo dell’ingegnere biomedico come ingegnere specifico che supporta lo sviluppo, l’accesso e l’uso di dispositivi medici, all’interno dei sistemi di classificazione occupazionale a livello nazionale, regionale e globale.

Il testo completo in pdf è liberamente scaricabile dal sito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità al seguente link: